fbpx

Dedalo Invest

Riprendi il controllo delle tue finanze. Scopri gli investimenti finanziari in fondi ed ETF

PRESENTAZIONE

Scarica i nostri ebook.

Gratis.

image
rate costanti

PAC Cost
Averaging

Il Cost Averaging (CA) è una strategia di investimento molto utilizzata dagli investitori da oltre 70 anni. Ancora oggi è al centro dell'attenzione degli studiosi di finanza e del mondo accademico, che su di esso continuano ad esprimere giudizi molto contrastanti.
Continua a leggere...
image
rate variabili

PAC Value
Averaging

Sono stati scritti pochissimi libri sul Value Averaging e, al di là delle solite descrizioni sommarie, in rete non si trovano molte informazioni al riguardo, neppure in lingua inglese. Molte implicazioni di questa strategia di investimento sono quasi sconosciute.
Continua a leggere...

Dedalo Invest si rivolge a consulenti finanziari e ad investitori interessati ad approfondire le proprie conoscenze di finanza personale

Esplora gli articoli di approfondimento: PAC Cost Averaging e Value Averaging, Misure di rendimento e di rischio, Asset Allocation e Teoria Moderna del Portafoglio, CAPM, Portafogli Modello, Lazy Portfolios, Psicologia della finanza e molti altri.

Non perdere altro tempo. INIZIA ORA.

Fondi e SICAV
ETF
Indici di Borsa
Portafogli Modello

Psicologia e Finanza: perché uno psicologo vince il Premio Nobel per l'Economia?

Il sito del Premio Nobel cita: il premio Sveriges Riksbank nelle Scienze Economiche in Memoria di Alfred Nobel 2002 viene equamente diviso tra Daniel Kahneman per aver integrato scoperte derivanti dalla ricerca psicologica con le scienze economiche, specialmente in merito al giudizio umano e alla teoria delle decisioni in condizioni d'incertezza…
Continua a leggere

Miglior investimento attuale

Non è facile rispondere alla domanda sul miglior investimento attuale. Innanzitutto perché il quesito è piuttosto vago: quali sono i prodotti finanziari da prendere in considerazione? Miglior investimento su quale orizzonte temporale? In base a quale parametro?
Continua a leggere

Strategie di investimento: domande frequenti (FAQ)

Quale strategia viene solitamente consigliata? In un'ottica di investimento la strategia generalmente consigliata è il…
Continua a leggere

Value Averaging: investire senza temere una crisi finanziaria

Il Value Averaging (VA) è una strategia di investimento sviluppatasi verso la fine degli anni ’80 del secolo scorso ed è, ancora oggi, al centro di opinioni contrastanti...
Continua a leggere

Modelli GARCH univariati e multivariati

Le serie storiche economiche e, in particolare, quelle dei rendimenti di prodotti finanziari, mostrano spesso periodi con alta o bassa concentrazione di volatilità. Per queste tipologie di serie storiche una volatilità che cambia nel tempo è molto più frequente di una volatilità costante...
Continua a leggere

Teoria Moderna del Portafoglio: la nascita dell'Asset Allocation

L'Asset Allocation è un concetto che si sviluppa a partire dal lavoro di Harry Markowitz, che nel suo articolo del 1952 intitolato Portfolio Selection, getta le basi per quella che verrà definita la Teoria Moderna del Portafoglio. Markowitz è il primo studioso a formalizzare...
Continua a leggere

Il compendio dell'investitore

Gli investimenti finanziari sono una materia molto complessa e coinvolgono importanti discipline come l'economia, la statistica e la psicologia. Un investimento non potrebbe essere tale senza un certo grado di incertezza associato ai suoi possibili ritorni finanziari. Spesso però l'incertezza è ancora maggiore…
Continua a leggere

Lazy Portfolios, Fondi Total Return e Portafogli Modello

I Lazy portfolios sono portafogli costituiti da un piccolo numero di fondi low-cost. In italiano vengono definiti Portafogli pigri ed il loro nome prende spunto dall'essere concepiti come strumenti di investimento a lungo termine, con pochi ribilanciamenti (di solito non più di una volta all'anno)...
Continua a leggere

Piano di Accumulo del Capitale (PAC)

Il PAC, ovvero Piano di Accumulo del Capitale, è una modalità di investimento che consente di acquistare quote di un prodotto finanziario (solitamente Fondi Comuni, Sicav ed ETF) rateizzando il capitale e permettendo una pianificazione dell’investimento nel tempo...
Continua a leggere

Capital Asset Pricing Model (CAPM)

La maggiore difficoltà della Teoria Moderna del Portafoglio consiste nel dover conoscere i rendimenti, le volatilità e le correlazioni attese dei prodotti finanziari su cui si investe per poter determinare il portafoglio efficiente. Il CAPM permette di evitare le stime di queste quantità ed identifica il portafoglio efficiente con quello di mercato, ovvero…
Continua a leggere

Portafogli Modello

I portafogli modello disponibili su Dedalo Invest sono l’espressione di una strategia multiperiodale del portafoglio che utilizza la Cluster Analysis per la selezione dei fondi e sfrutta alcuni modelli statistici, tra i quali anche i GARCH multivariati, per l’ottimizzazione vera e propria di ciascun portafoglio...
Continua a leggere
L'importanza di essere perseveranti

L'importanza di essere perseveranti


22Feb2021

Information
Andrea Blog 993 hits
Prima pubblicazione: 21 Febbraio 2021

«Persévérance, secret de tous les triomphes».

Victor Hugo

Perseverare non sempre è diabolico.

Quando abbiamo un obiettivo, di solito conosciamo il percorso necessario per raggiungerlo. Quando il percorso è lungo, lo suddividiamo in una serie di azioni da compiere periodicamente: se vogliamo superare un esame universitario, pianificheremo lo studio di un certo numero di pagine alla settimana; se dobbiamo fare un lungo viaggio in macchina, divideremo il tragitto in due o più tappe, in modo da non dover percorrere troppi chilometri in un giorno e arrivare a destinazione in sicurezza.

È molto difficile ottenere risultati importanti senza compiere le azioni necessarie, spesso ripetitive.

Agire con perseveranza per raggiungere un obiettivo, rispettando il programma che noi stessi ci siamo imposti, significa anche mantenere la parola data, a noi stessi e agli altri.

Agire con perseveranza, in molti casi implica ripetitività. La ripetitività non ha, quasi sempre, un'accezione positiva: è sinonimo di prevedibilità, routine, noia. Una persona che ripete sempre le solite cose è noiosa. Un'azione ripetitiva è prevedibile, non ha niente di originale.

Quando un'azione viene ripetuta molte volte, però, permette all'esecutore di sviluppare una maestria nel compierla. Uno sportivo professionista ripete lo stesso allenamento per anni. Un maestro di pianoforte ha ripetuto l'esecuzione dei brani musicali che interpreta centinaia di volte, prima di arrivare a padroneggiarli.

Perché essere perseveranti non è semplice? Per vari motivi:

  • Mancanza di pazienza: ci piace avere tutto e subito
  • Un bisogno di gratificazione immediata
  • Obiettivi poco chiari: se non sappiamo con precisione quello che vogliamo ottenere, le azioni intraprese produrranno pochi risultati o saranno interrotte a breve

Un obiettivo di lungo termine richiede molta perseveranza: l'essere lontano nel tempo lo rende difficile da raggiungere.

Gli obiettivi di lungo termine:

  • Richiedono un lavoro continuativo e azioni ripetitive, da svolgersi per mesi o anni
  • Non si raggiungono col solo entusiasmo iniziale che, inevitabilmente, viene smorzato dal tempo che passa e dalle vicissitudini della vita. Essere motivati può aiutare, ma certe azioni vanno eseguite (o meno) sia quando la motivazione c'è, sia quando non c'è

Anche negli investimenti di lungo termine, ovviamente, la perseveranza è una qualità fondamentale.

Gli obiettivi finanziari che l'investitore si propone di raggiungere sono spesso a 10, 20, 30 e più anni. Con un orizzonte temporale di questa lunghezza, l'investitore che non è sufficientemente perseverante non avrà grosse chances di successo.

Le due strategie di investimento più utilizzate sono il Piano di Accumulo del Capitale (PAC) a rate costanti e l'investimento in un'unica soluzione. 

Nel PAC, l'investitore acquista periodicamente delle quote di uno strumento finanziario. Di solito, si tratta di un ETF o di un fondo a gestione attiva: la sottoscrizione delle quote avviene quasi sempre ogni mese o ogni trimestre. La procedura di acquisto è molto semplice e può essere gestita automaticamente dalla banca: lo sforzo per l'investitore è quasi nullo.

Tuttavia, molti lo iniziano e pochissimi portano a termine un PAC di lungo termine. Ci sono troppe occasioni, nel corso degli anni, per sospenderlo o interromperlo: l'acquisto della televisione o della macchina nuova, l'opportunità di monetizzare un improvviso aumento del valore delle quote, la paura generata da un'improvvisa crisi finanziaria e così via.

Senza la giusta dose di perseveranza, un PAC di lungo termine avrà vita breve.

La seconda strategia è l'investimento in un'unica soluzione (PIC). Lo sforzo richiesto in un PIC è addirittura minore di quello necessario a costruire un PAC: con l'eccezione dei ribilanciamenti periodici, l'unica cosa che l'investitore deve fare è aspettare che il tempo passi. Trattandosi di anni, se non addirittura decenni, è molto difficile accettare l'idea di non dover fare niente per così tanto tempo, limitandosi a lasciar lavorare in pace il capitale investito.

Purtroppo, non c'è alternativa: senza perseveranza, un obiettivo di lungo termine non si raggiunge. All'investitore serve la stessa perseveranza richiesta al pianista per padroneggiare il suo strumento musicale.

Quali sono le conseguenze di una mancanza di perseveranza? Negli investimenti, un rendimento inferiore.

I risultati di una ricerca effettuata da Dalbar Inc., una società che dal 1976 studia il comportamento e i rendimenti degli investitori, dimostrano come nel ventennio che si è concluso nel 2015, il rendimento annualizzato medio degli investitori americani in fondi azionari sia stato del 5,19%, mentre quello dello S&P 500 del 9,85%.

È sempre di Dalbar uno studio del 2014 finalizzato a misurare il rendimento annualizzato medio degli investitori americani in fondi azionari e obbligazionari nel decennio terminato nel 2013: hanno ottenuto il 2,6% contro il 7,4% dello S&P 500 e il 6,9% dell'EAFE (mercato azionario globale con l'esclusione di quello statunitense e canadese).

Il risultato peggiora ulteriormente se si prende in considerazione il rendimento ottenuto nei soli fondi obbligazionari: un misero 0,6% contro il 4,6% del mercato obbligazionario americano.

Seppure queste ricerche riguardino gli investitori americani, non ci sono validi motivi per ipotizzare che in Italia le cose siano andate diversamente.

Quali sono le ragioni di queste pessime performance?

  • Acquisti sui massimi e vendite sui minimi: è dimostrato da moltissimi studi come gli investitori tendano a impiegare un capitale maggiore quando il mercato azionario sale e a disinvestire quando scende. È un comportamento considerato irrazionale dalla teoria economica ma che, evidentemente, non lo è per l'investitore medio. A nessun commerciante passerebbe per la testa di acquistare la propria merce nel negozio più caro della città e di rivenderla al prezzo all'ingrosso: negli investimenti finanziari una cosa del genere accade spesso.
  • Overreacting: quando le cose vanno molto bene o male, ma anche quando escono notizie finanziarie rilevanti, la reazione emotiva degli investitori è alla base di decisioni sbagliate. In quei frangenti, rimanere fedeli al proprio orizzonte temporale di investimento diventa un'impresa ardua e la reazione immediata – che spesso consiste in acquisti o vendite effettuati nei momenti più sbagliati – è una conseguenza inevitabile. Gli investitori si sentono sollevati perché hanno agito, illusi di aver sistemato le cose o sfruttato le nuove informazioni: quasi sicuramente, però, avranno peggiorato la situazione.
  • Overconfidence: gli esseri umani tendono a sopravvalutarsi e ritengono istintivamente di essere migliori degli altri, di essere sopra la media. Negli investimenti, questa tendenza li porta a sovrastimare la loro capacità di prevedere il futuro.

Rimanere fedeli all'orizzonte temporale scelto in funzione dell'obiettivo finanziario desiderato, agendo o non agendo in linea col proprio piano di investimento, richiede molta perseveranza. Eppure, è l'unico modo per ottenere il risultato che ci siamo impegnati a raggiungere all'inizio dell'investimento.

BASIC

Gratuito

0 00
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: con limitazioni
  • Portafogli Modello: nessuno
  • Portafogli Personali: 1
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: presente
  • -
-70%

PRO MENSILE

€ 49,90 Mese

14 99 Mese
  • IVA inclusa
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Portafogli Modello: 52
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente
-70%

PRO ANNUALE

€ 490,00 Anno

149 90 Anno
  • IVA inclusa
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Portafogli Modello: 52
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente

Disclaimer

Tutti i tipi di investimento sono rischiosi. Il livello di rischio può essere più o meno alto e i rendimenti possono variare al rialzo o al ribasso. Ogni investimento è soggetto al rischio di perdita.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.