fbpx
Il rischio di cambio

Il rischio di cambio


21Nov2023

Information
Andrea Gonzali Investimenti finanziari 793 hits
Prima pubblicazione: 06 Agosto 2023

«The true currency of life is time, not money, and we've all got a limited stock of that».

Robert Harris

I concetti discussi in questo articolo possono essere approfonditi nel libro disponibile in formato ebook e cartaceo su Amazon: Il rischio di cambio negli investimenti finanziari.

Quando decido di investire in un asset denominato in una valuta diversa dall’euro e non utilizzo l’hedging, mi espongo al rischio di cambio. Questo rischio si combina con quello di mercato.

Consideriamo l’esempio di un investitore dell’area euro che acquista uno strumento finanziario quotato in dollari statunitensi. In questo caso, l’euro rappresenta la valuta domestica, mentre il dollaro è la valuta estera. 

A meno che non si decida di speculare intenzionalmente sul cambio – ovvero assumersi volontariamente il rischio di cambio su una o più valute estere perché ci si aspetta che il cambio vada in una certa direzione – il nostro investimento sarà soggetto sia al rischio di mercato che al rischio di cambio.

Di solito, c'è consapevolezza che ci stiamo assumendo il rischio di mercato; raramente, però, è altrettanto chiaro l’impatto che il rischio di cambio potrebbe avere sulla performance del nostro investimento.

Anche se lo strumento fosse denominato in euro senza essere hedgiato, la situazione non cambierebbe. La quotazione avverrebbe in euro in base al tasso di cambio EUR/USD, ma il rischio di cambio sarebbe comunque presente.

Il rischio di cambio può influenzare le performance di un investimento in due modi:

  • Impatto sul rendimento.
  • Impatto sulla volatilità.

L’impatto del rischio di cambio sul rendimento di un investimento si manifesta come una variazione percentuale del rendimento di mercato del sottostante. Questa variazione può essere positiva o negativa, a seconda della differenza di valore del tasso di cambio tra l’inizio e la fine dell’investimento.

Se il tasso di cambio si muove a favore dell’investitore, il rendimento dell’investimento aumenterà, mentre se il tasso di cambio si muove contro l’investitore, il rendimento dell’investimento diminuirà.

Supponiamo che il sottostante abbia generato un rendimento del 40% in valuta estera. In questo caso, un investitore dell’area euro potrebbe guadagnare di più se è fortunato: ad esempio, invece del 40%, potrebbe guadagnare il 40% × 1,5 = 60% se il tasso di cambio si muove a suo favore. Potrebbe invece guadagnare meno se è sfortunato: invece del 40%, potrebbe ottenere solo il 40% × 0,7 = 28% se il tasso di cambio si muove contro di lui.

È importante notare che più alto è il rendimento di un investimento, maggiore sarà l’impatto del cambio, sia in positivo che in negativo.

Quando si afferma che "nel lungo termine il rischio di cambio ha un impatto minore o trascurabile", si sta facendo un’affermazione superficiale. Questo perché si presume che nel lungo termine il tasso di cambio al momento del disinvestimento sarà simile a quello del momento in cui si è investito.

In altre parole, secondo questa credenza finanziaria, sarebbe più probabile che il rendimento finale dell’investimento venga moltiplicato per 1 invece che per 1,5 o 0,7.

Anche se talvolta il tasso di cambio al momento del disinvestimento può essere simile a quello del momento in cui si è investito, in molti casi questo non accade. Nel lungo termine, ci si aspetta che il rendimento del sottostante sia alto, ma se siamo sfortunati e il tasso di cambio si muove contro di noi, il rendimento finale potrebbe essere significativamente ridotto.

Ad esempio, un rendimento del 500% potrebbe trasformarsi in un rendimento del 350% se il tasso di cambio si muovesse contro di noi e il fattore correttivo fosse pari a 0,7.

Ovviamente, se siamo fortunati e il tasso di cambio si muove a nostro favore, il rendimento finale potrebbe aumentare significativamente: se invece di 0,7 il fattore correttivo è pari a 1,5 il rendimento del 500% si trasformerà in 750%.

Sarà soltanto il caso – ciò che noi abbiamo definito come fortuna o sfortuna – a determinare se il rendimento del 500% si trasformerà in un rendimento del 350%, del 750% o in qualsiasi altra percentuale, non necessariamente compresa tra queste due.

L’impatto del rischio di cambio sulla volatilità di un investimento è più difficile da quantificare rispetto a quello sul rendimento.

La varianza del tasso di cambio può amplificare la volatilità del sottostante in valuta estera. Ad esempio, un sottostante poco volatile può diventare molto volatile a causa dell’impatto del tasso di cambio. Per questo motivo, si consiglia di utilizzare l’hedging per gli asset obbligazionari non denominati in euro.

Anche un sottostante molto volatile può aumentare ulteriormente la sua volatilità a causa del tasso di cambio, ma l’impatto percentuale sulla varianza dei rendimenti in euro rispetto a quella del sottostante in valuta locale può essere minore e, in alcuni casi, addirittura negativo a causa delle covarianze.

Non si dovrebbe sottovalutare il rischio di cambio: la sua influenza sia sul rendimento che sulla volatilità di un investimento finanziario può essere significativa. Tuttavia, questo rischio non deve essere visto come un ostacolo insormontabile, ma come una sfida da affrontare con intelligenza e strategia.

Utilizzando una combinazione adeguata di strumenti finanziari denominati in valuta locale, in valuta estera hedgiata e non hedgiata, è possibile ridurre o eliminare il rischio di cambio senza compromettere la diversificazione del portafoglio.

BASIC

Gratuito

0 00
  • N/A
  • Lazy portfolios modello: no
  • Portafogli modello: no
  • Portafogli Personali: 1
  • Analisi con limitazioni
  • CAPTCHA: presente
−70%

PRO MENSILE

€ 39,90 Mese

12 60 Mese
  • + IVA 19%
  • Lazy portfolios modello: sì
  • Portafogli modello: sì
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Analisi senza limitazioni
  • CAPTCHA: assente
−70%

PRO ANNUALE

€ 399,00 Anno

125 97 Anno
  • + IVA 19%
  • Lazy portfolios modello: sì
  • Portafogli modello: sì
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Analisi senza limitazioni
  • CAPTCHA: assente
−33%

CONSULENZA

TARIFFA ORARIA

99 00 Ora
  • + IVA 19%
  • Educazione finanziaria
  • Financial Planning
  • Strategie di investimento
  • Asset Allocation
  • Analisi del portafoglio

Disclaimer

Tutti i tipi di investimento sono rischiosi. Il livello di rischio può essere più o meno alto e i rendimenti possono variare al rialzo o al ribasso. Ogni investimento è soggetto al rischio di perdita.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.