Propensione al rischio

Propensione al rischio


17Set2019

Information
Andrea Investimenti finanziari 111 hits
Prima pubblicazione: 15 Settembre 2019

«L'uomo non può scoprire nuovi oceani se non ha il coraggio di perdere di vista la riva».

André Gide

Rischio e rendimento vanno generalmente di pari passo: piacerebbe a tutti ottenere rendimenti alti rischiando poco, ma il mondo finanziario purtroppo non funziona così.

Come si misura il rischio? In prima approssimazione possiamo misurare il rischio con la volatilità di un prodotto finanziario. La volatilità viene definita come la deviazione standard annualizzata dei rendimenti. Si preferisce la deviazione standard alla varianza perché di più facile lettura: ha la stessa unità di misura dei valori osservati (la varianza rileva il quadrato dell'unità di misura di tali valori).

Perché un prodotto finanziario volatile è rischioso? Perché la volatilità cresce all'aumentare dell'ampiezza delle variazioni dei rendimenti dei prodotti finanziari (a volte sono dei veri e propri sbalzi repentini). Se è vero che le oscillazioni verso l'alto sono le benvenute, quelle negative rappresentano invece il più grande tormento per gli investitori: se decidessi di liquidare il mio investimento in un momento futuro, scelto casualmente, l'ampiezza e la frequenza di queste variazioni avrebbero un impatto sulla probabilità di chiudere quell'investimento in perdita.

Alcuni prodotti finanziari, quali i fondi monetari, comportano ampiezze e frequenze delle variazioni negative dei rendimenti molto piccole. Questi prodotti sono i meno rischiosi perché, seguendo il ragionamento di prima, esiste una probabilità molto bassa che il momento futuro in cui sarà liquidato l'investimento non avvenga in concomitanza di una variazione positiva o nulla (frequenza bassa delle variazioni negative). Nella malaugurata ipotesi in cui questo accada, la probabilità che la variazione sia di entità rilevante è molto bassa (ampiezza contenuta delle variazioni negative).

Il discorso diametralmente opposto si applica ai fondi azionari. È per questo motivo che i fondi monetari vengono definiti poco volatili/rischiosi e quelli azionari molto volatili/rischiosi, con mille sfumature intermedie associate a tutti gli altri tipi di fondi (ma anche all'interno delle categorie stesse dei fondi monetari o azionari).

I mercati finanziari tendono a crescere nel tempo. Alcuni lo fanno più velocemente di altri, ma la loro natura deve far sì che tutti, nel lungo termine, incrementino il loro valore. Se così non fosse, se un certo mercato finanziario non dimostrasse una potenzialità di crescita, nessun investitore sarebbe disposto ad investirci dei soldi e quel mercato finanziario sarebbe destinato a scomparire.

Perché i prospetti informativi dei fondi suggeriscono delle durate di investimento minime, che cambiano a seconda del tipo di fondo? Proprio in ragione del fatto che ogni mercato finanziario, pur propendendo a crescere, non lo fa in modo costante, ma attraversando anche momenti di lateralità o di downtrend. Il tempo minimo di investimento è perciò il risultato di un trade-off tra i seguenti elementi:

  • Per aumentare la probabilità di chiudere un investimento positivamente devo rimanere il più a lungo possibile sul mercato
  • D'altra parte, più è lungo questo periodo e meno è appetibile l'investimento: la natura umana è tale da preferire un guadagno che si realizzi nel più breve tempo possibile

Alla luce di questo trade-off, è bene ricordarsi sempre che i tempi minimi di investimento sono soltanto dei suggerimenti: non c'è alcuna certezza che vengano rispettati e andrebbero verificati, quando possibile, con analisi proprie.

A questo punto entra in gioco la propensione al rischio, che possiamo definire come la capacità di un individuo di tollerare investimenti soggetti a drawdown significativi. Sia l'entità che la lunghezza dei drawdown sono elementi che hanno un impatto psicologico più o meno grande sull'investitore, proprio in funzione della sulla propensione al rischio.

Meno un investitore è capace di tollerare un drawdown e meno elevata è la sua propensione al rischio. Meno elevata è la sua propensione al rischio e più un investitore dovrebbe focalizzarsi su prodotti finanziari poco volatili. In caso contrario, è molto probabile che si verrà a trovare in una situazione di eccessivo stress psicologico: poiché la paura che una perdita si amplifichi eccessivamente prenderà il sopravvento, l'investimento verrà liquidato, magari molto prima del raggiungimento dell'orizzonte temporale d'investimento. Liquidazione in perdita, quindi, e prima del tempo previsto. Esattamente l'opposto dell'obiettivo iniziale: liquidare al momento giusto guadagnando.

Se il vostro portafoglio non vi lascia tranquilli, significa che si sta verificando almeno una di queste due cose:

  • Avete scelto un investimento dal profilo di rischio troppo elevato (rispetto alla vostra propensione al rischio)
  • La somma investita è troppo alta per voi

In questi casi è difficile dare un consiglio sul da farsi; non esiste una soluzione univoca. Quasi sicuramente, però, si dovrà intervenire per correggere almeno uno di questi due fenomeni.

Se decidete di investire, cercate di individuare nel modo più onesto possibile la vostra propensione al rischio. Vi eviterà di attraversare periodi di forte stress psicologico, quando i mercati finanziari non seguiranno la direzione auspicata.

Scegli che tipo di utilizzatore vuoi essere

FREE

Gratis senza
registrazione
Portafogli Modello:
nessuno
Portafogli Personali:
nessuno
Backtest Strategie
limitate
Segnali giornalieri
non disponibili
Download
non disponibile
CAPTCHA
presente

BASIC

Gratis con
registrazione
Portafogli Modello:
nessuno
Portafogli Personali:
1
Backtest Strategie
limitate
Segnali giornalieri
non disponibili
Download
disponibile
CAPTCHA
presente

PRO
Mensile

49 € IVA compresa

Portafogli Modello:
52
Portafogli Personali:
illimitati
Backtest Strategie
illimitate
Segnali giornalieri
disponibili
Download
disponibile
CAPTCHA
assente

PRO
Annuale

490 € IVA compresa

Portafogli Modello:
52
Portafogli Personali:
illimitati
Backtest Strategie
illimitate
Segnali giornalieri
disponibili
Download
disponibile
CAPTCHA
assente

Disclaimer

Tutti i tipi di investimento sono rischiosi. Il livello di rischio può essere più o meno alto e i rendimenti possono variare al rialzo o al ribasso. Ogni investimento è soggetto al rischio di perdita.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.