fbpx

Dedalo Invest

Strumenti di analisi per una migliore comprensione degli investimenti finanziari

PRESENTAZIONE
image
Un’analisi approfondita e una guida pratica a una modalità di investimento semplice ed efficiente
Continua a leggere...

Scarica i nostri ebook sui PAC.

Gratis.

image
rate costanti

PAC Cost
Averaging

Il Cost Averaging (CA) è una strategia di investimento molto utilizzata dagli investitori da oltre 70 anni. Ancora oggi è al centro dell'attenzione degli studiosi di finanza e del mondo accademico, che su di esso continuano ad esprimere giudizi molto contrastanti.
Continua a leggere...
image
rate variabili

PAC Value
Averaging

Sono stati scritti pochissimi libri sul Value Averaging e, al di là delle solite descrizioni sommarie, in rete non si trovano molte informazioni al riguardo, neppure in lingua inglese. Molte implicazioni di questa strategia di investimento sono quasi sconosciute.
Continua a leggere...

Dedalo Invest si rivolge a consulenti finanziari e ad investitori interessati ad approfondire le proprie conoscenze di finanza personale

Esplora gli articoli di approfondimento: Lazy portfolios, PAC Cost Averaging e Value Averaging, Misure di rendimento e di rischio, Asset Allocation e Teoria Moderna del Portafoglio, CAPM, Portafogli Modello, Psicologia della finanza e molti altri.

Non perdere altro tempo. INIZIA ORA.

Lazy portfolios modello
Portafogli Modello
ETF
Fondi e SICAV

Modelli GARCH univariati e multivariati

Le serie storiche economiche e, in particolare, quelle dei rendimenti di prodotti finanziari, mostrano spesso periodi con alta o bassa concentrazione di volatilità. Per queste tipologie di serie storiche una volatilità che cambia nel tempo è molto più frequente di una volatilità costante...
Continua a leggere

Il compendio dell'investitore

Gli investimenti finanziari sono una materia molto complessa e coinvolgono importanti discipline come l'economia, la statistica e la psicologia. Un investimento non potrebbe essere tale senza un certo grado di incertezza associato ai suoi possibili ritorni finanziari. Spesso però l'incertezza è ancora maggiore…
Continua a leggere

Piano di Accumulo del Capitale (PAC)

Il PAC, ovvero Piano di Accumulo del Capitale, è una modalità di investimento che consente di acquistare quote di un prodotto finanziario (solitamente Fondi Comuni, Sicav ed ETF) rateizzando il capitale e permettendo una pianificazione dell’investimento nel tempo...
Continua a leggere

Portafogli Modello

I portafogli modello disponibili su Dedalo Invest sono l’espressione di una strategia multiperiodale del portafoglio che utilizza la Cluster Analysis per la selezione dei fondi e sfrutta alcuni modelli statistici, tra i quali anche i GARCH multivariati, per l’ottimizzazione vera e propria di ciascun portafoglio...
Continua a leggere

Psicologia e Finanza: perché uno psicologo vince il Premio Nobel per l'Economia?

Il sito del Premio Nobel cita: il premio Sveriges Riksbank nelle Scienze Economiche in Memoria di Alfred Nobel 2002 viene equamente diviso tra Daniel Kahneman per aver integrato scoperte derivanti dalla ricerca psicologica con le scienze economiche, specialmente in merito al giudizio umano e alla teoria delle decisioni in condizioni d'incertezza…
Continua a leggere

Teoria Moderna del Portafoglio: la nascita dell'Asset Allocation

L'Asset Allocation è un concetto che si sviluppa a partire dal lavoro di Harry Markowitz, che nel suo articolo del 1952 intitolato Portfolio Selection, getta le basi per quella che verrà definita la Teoria Moderna del Portafoglio. Markowitz è il primo studioso a formalizzare...
Continua a leggere

Value Averaging: investire senza temere una crisi finanziaria

Il Value Averaging (VA) è una strategia di investimento sviluppatasi verso la fine degli anni ’80 del secolo scorso ed è, ancora oggi, al centro di opinioni contrastanti...
Continua a leggere

Capital Asset Pricing Model (CAPM)

La maggiore difficoltà della Teoria Moderna del Portafoglio consiste nel dover conoscere i rendimenti, le volatilità e le correlazioni attese dei prodotti finanziari su cui si investe per poter determinare il portafoglio efficiente. Il CAPM permette di evitare le stime di queste quantità ed identifica il portafoglio efficiente con quello di mercato, ovvero…
Continua a leggere

Strategie di investimento: domande frequenti (FAQ)

Quale strategia viene solitamente consigliata? In un'ottica di investimento la strategia generalmente consigliata è il…
Continua a leggere

Lazy Portfolios

Un’analisi approfondita e una guida pratica a una modalità di investimento semplice ed efficiente
Continua a leggere
Lazy Portfolios modello: domande frequenti (FAQ)

Lazy Portfolios modello: domande frequenti (FAQ)


21Mar2022

Information
Andrea Gonzali FAQ 1083 hits
Prima pubblicazione: 20 Marzo 2022

«The wise man doesn't give the right answers, he poses the right questions».

Claude Lévi-Strauss

Cosa significa Lazy Portfolio?

Lazy Portfolio significa portafoglio pigro.

Cosa sono i Lazy Portfolios?

I Lazy Portfolios hanno lo scopo di replicare un mix di indici attraverso gli ETF, mirando al raggiungimento della massima efficienza grazie al contenimento dei costi.

Perché i Lazy Portfolios sono composti soltanto da ETF?

Perché la filosofia di investimento dei Lazy Portfolios prevede l'utilizzo di strumenti finanziari a basso costo. Gli ETF hanno un costo di circa 10 volte inferiore a quello dei fondi a gestione attiva.

La gestione attiva ha lo scopo di battere il benchmark di riferimento. se riesco a selezionare i fondi attivi giusti, non dovrei ottenere delle performance migliori di quelle degli ETF?

In teoria sì, in pratica selezionare i fondi attivi giusti è quasi impossibile. Non tanto perché i gestori dei fondi attivi siano incapaci: anzi, tra di loro ci sono dei veri e propri esperti di statistica, finanza, economia e così via.

Il vero problema dei fondi a gestione attiva sono i costi: essendo molto elevati, soltanto una piccola percentuale di fondi a gestione attiva riesce a far meglio del mercato nel lungo termine. Inoltre, cambiando la finestra temporale di riferimento, i fondi migliori non sono più gli stessi: ecco quindi che riuscire a scegliere – oggi – quei pochi che avranno successo nei prossimi 10-20 anni è molto improbabile.

Scegliere i fondi a gestione attiva sulla base dei risultati conseguiti in passato non aiuta: non a caso, il primo e più importante disclaimer che circola nel mondo finanziario è che "I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri".

Che cosa si intende per Lazy Portfolio modello?

I Lazy portfolios modello hanno lo scopo di migliorare le performance dei Lazy portfolios standard: i Lazy portfolios standard sono quelli che vengono ribilanciati in modo da riportare il peso di ciascun ETF al suo valore iniziale.

Nei Lazy portfolios modello, invece, i pesi vengono modificati in seguito a un processo di ottimizzazione effettuato periodicamente.

Quando vengono aggiornati i pesi dei Lazy Portfolio modello?

I pesi dei Lazy portfolios modello vengono aggiornati su base mensile. Tuttavia, un investitore dovrebbe ribilanciare il proprio Lazy portfolio annualmente. Farlo più di frequente è troppo costoso: ogni volta che si ribilancia un portafoglio si devono pagare le commissioni di transazione e le imposte sul capital gain.

Perché vengono forniti aggiornamenti mensili?

Perché – se l'opzione è disponibile – è bene che un investitore utilizzi i pesi derivanti dall'ottimizzazione più recente.

I Lazy portfolios modello sono in USD?

No. Sono stati studiati anche i Lazy portfolios in USD, ma i Lazy portfolios modello sono pensati per un investitore dell'area euro ed hanno lo scopo di annullare o mitigare il rischio di cambio.

Quale Lazy portfolio modello dovrei scegliere?

Non esiste il Lazy portfolio migliore o peggiore in assoluto. Ogni investitore deve scegliere il Lazy portfolio a lui più adatto. 

I fattori in base ai quali scegliere sono:

  • Percentuale del patrimonio finanziario rappresentata dall'investimento
  • Obiettivo dell'investimento
  • Orizzonte temporale d'investimento (anche se, in generale, dovrebbe essere di lungo termine)
  • Propensione al rischio
  • Preferenze soggettive

I Lazy portfolios modello saranno disponibili a tutti gli utenti di Dedalo Invest?

No, soltanto agli utenti PRO.

Esiste una procedura da seguire per facilitare la scelta del Lazy portfolio?

Nell'articolo sui Lazy portfolios di prossima uscita (la pubblicazione avverrà in concomitanza con la fornitura dei Lazy portfolios modello), un capitolo è dedicato alla scelta del Lazy portfolio più adatto all'investitore.

In ogni caso, si tratta di una possibile modalità di scelta. Un investitore potrebbe adottare altri criteri.

I Lazy portfolios sono adatti a tutti o soltanto a investitori esperti?

La filosofia di investimento dei Lazy portfolio è elementare: semplicità (ribilanciamenti annuali), basso costo (utilizzo di ETF) e diversificazione (sia interna a ciascun ETF che determinata dall'utilizzo di più ETF).

Chiunque è in grado di capirla ma, nonostante questo, prima di utilizzare i Lazy portfolios si dovrebbero assimilare alcuni concetti chiave degli investimenti: oltre a quelli elencati poco sopra (obiettivo, orizzonte temporale, ecc.), è bene che si conoscano i principi di funzionamento dei mercati finanziari e degli ETF. 

Come vengono ottimizzati i pesi dei Lazy portfolios?

Abbiamo utilizzato 11 modelli di ottimizzazione, appartenenti a 3 tipologie:

  • Dinamici vincolati: i pesi di ciascun ETF sono liberi di oscillare del ± 5% rispetto a quelli standard.
  • Dinamici non vincolati: non ci sono vincoli sui pesi degli ETF.
  • Statici: modello standard (classico ribilanciamento ai pesi iniziali) e 1/N (pesi equidistribuiti: a volte questi due modelli possono coincidere).

Di ogni tipologia di modelli, verranno spiegati i vantaggi e gli svantaggi in modo che la scelta possa essere effettuata consapevolmente.

I Lazy portfolios sono rischiosi?

Sì, i Lazy portfolios sono rischiosi. Il livello di rischiosità dipende dall'asset allocation di ciascuno di essi.

Per questo motivo, è essenziale che l'orizzonte temporale di investimento sia il più lungo possibile.

Posso costruire un PAC su un Lazy portfolio?

Sì, certo. Il Piano di Accumulo del Capitale (PAC) permette di diminuire la rischiosità dell'investimento. Rispetto a un investimento in un'unica soluzione (PIC), un PAC avrà anche un rendimento atteso inferiore.

In caso di PAC, la scelta del Lazy portfolio deve essere effettuata anche in funzione dalla somma investita periodicamente.

Che software è stato utilizzato per la realizzazione delle ottimizzazioni?

Abbiamo utilizzato R, che è contemporaneamente un linguaggio di programmazione e un ambiente di sviluppo.

R è open-source ed è uno degli strumenti più potenti che esistono per l'analisi e la visualizzazione di dati.

In futuro, verranno aggiunti altri Lazy portfolios?

Se c'è molta richiesta, è possibile aggiungere uno o più Lazy portfolios.

BASIC

Gratuito

0 00
  • N/A
  • Ebook PAC: inclusi
  • Lazy portfolios modello: no
  • Portafogli modello: no
  • Portafogli Personali: 1
  • Analisi e backtest: con limitazioni
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: presente
-70%

PRO MENSILE

€ 49,90 Mese

14 99 Mese
  • IVA inclusa
  • Ebook PAC: inclusi
  • Lazy portfolios modello: sì
  • Portafogli modello: sì
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente
-70%

PRO ANNUALE

€ 490,00 Anno

149 90 Anno
  • IVA inclusa
  • Ebook PAC e Lazy: inclusi
  • Lazy portfolios modello: sì
  • Portafogli modello: sì
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente

Disclaimer

Tutti i tipi di investimento sono rischiosi. Il livello di rischio può essere più o meno alto e i rendimenti possono variare al rialzo o al ribasso. Ogni investimento è soggetto al rischio di perdita.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.