fbpx
L'importanza del tempo negli investimenti. Il tempo per capire

L'importanza del tempo negli investimenti. Il tempo per capire


01Gen2021

Information
Andrea Blog 1489 hits
Prima pubblicazione: 04 Ottobre 2020

«If there is time to reflect, slowing down is likely to be a good idea».

Daniel Kahneman

Il tempo è una variabile fondamentale negli investimenti finanziari.

La nostra relazione al tempo negli investimenti dovrebbe essere opposta a quella della vita di tutti i giorni. Nella società contemporanea, infatti, siamo sempre a corto di tempo.

Sembra che non ce ne sia mai abbastanza: a seconda del lavoro che svolgiamo, corriamo di continuo da un posto a un altro; saltiamo da un'email o da un meeting all'altro, senza prenderci un attimo per riflettere.

Nel mondo reale e in quello virtuale. Dalla mattina alla sera.

Questo continuo essere occupati ci trasmette una falsa sensazione di efficienza e, in un certo senso, ci illude di avere tutto sotto controllo.

Se non prendiamo l'iniziativa in continuazione, se non abbiamo un approccio proattivo nel lavoro e nella vita privata, ci sembra infatti di rimanere in balia degli eventi; abbiamo l'impressione di essere improduttivi.

Negli investimenti finanziari, però, funziona esattamente all'opposto: meno interferiamo, meglio è.

Purtroppo, ci approcciamo agli investimenti nello stesso frenetico modo in cui affrontiamo la nostra vita: non siamo abituati a stare a guardare senza far niente; dobbiamo agire. Anzi, reagire ai movimenti del mercato.

Spesso, è il preludio di un disastro.

Aspettare senza far niente è ciò che viene richiesto per una corretta gestione di molti investimenti finanziari. Agire in modo improvvisato, senza rispettare la strategia iniziale, può significare mandare all'aria ciò che di buono era stato fatto fino a quel momento.

Il tempo, però, non è importante soltanto una volta effettuato l'investimento (orizzonte temporale).

Il tempo è determinante anche prima di investire. L'investitore tende a prendere posizione sul mercato il prima possibile: o di sua spontanea iniziativa, oppure dopo aver parlato –  magari una solta volta – con un consulente finanziario.

Talvolta è lo stesso consulente finanziario a mettere fretta all'investitore: una spiegazione approssimativa del prodotto finanziario da impiegare, un paio di grafici dei rendimenti passati, una firma e via, si parte. Trattativa chiusa.

L'investimento è iniziato, ma l'investitore molte volte non ha le idee chiare. Per capire meglio, allora, entra magari in un forum finanziario e chiede spiegazioni. Perché non porre le stesse domande al proprio consulente finanziario? Perché rivolgerle a degli sconosciuti?

Ma, soprattutto, perché non prendersi il tempo necessario per riflettere sulla proposta ricevuta, sulla tipologia ed il funzionamento degli strumenti utilizzati, approfondendo con calma e cercando di capire tutto, a partire dai costi, nei minimi dettagli?

Perché non capire per quale motivo il vostro investimento potrebbe generare un rendimento? Di quale entità e in quanto tempo? Con quali conseguenze, in caso di disinvestimento anticipato?

I motivi di questa eccessiva superficialità sono di solito due: il primo è la mancanza di tempo. In linea con quanto dicevamo all'inizio, siamo sempre troppo occupati e non c'è mai tempo per approfondire. In realtà, manca la volontà, più che il tempo.

Il secondo motivo è l'eccesso di fiducia: se il consiglio d'investimento viene da un professionista, sarà nel mio interesse, no? Di certo, lui ne sa più di me.

Forse è vero che lui ne sa più di voi, ma non è assolutamente detto che la proposta di investimento metta al primo posto il vostro interesse. Potrebbe anche essere così, ma darlo per scontato è un grave errore. Ovviamente non tutti i consulenti finanziari sono uguali, ma troppe volte molti di loro sono in conflitto d'interessi con i loro clienti.

Non abbiate fretta. Non firmate niente finché non siete chiari su ogni minimo particolare. Crystal clear, direbbero gli inglesi.

Evitate il paradosso del risparmiatore/investitore: impiegare anni per risparmiare per poi, una volta diventati investitori, sbrigare la faccenda in modo frettoloso, riponendo una fiducia eccessiva su qualcuno che avete appena conosciuto.

Il rischio è quello di dilapidare, in tutto o in parte, i vostri risparmi.

Prendetevi il giusto tempo per capire. Il tempo per capire non è quantificabile a priori: sarete voi a sentire quando l'investimento non è più un puro atto di fede, un brancolare nel buio, ma una vostra scelta ponderata.

Il tempo per capire non sarà mai tempo perso. I mercati finanziari non chiudono domani.

Entrare sul mercato oggi, o tra un mese o due, non cambierà di molto il rendimento finale del vostro investimento.

Potrebbe però fare la differenza tra riuscire a completarlo o interromperlo prematuramente: questo sì che avrà un impatto enorme sul rendimento finale.

BASIC

Gratuito

0 00
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: con limitazioni
  • Portafogli Modello: nessuno
  • Portafogli Personali: 1
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: presente
  • -
-70%

PRO MENSILE

€ 49,90 Mese

14 99 Mese
  • IVA inclusa
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Portafogli Modello: 52
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente
-70%

PRO ANNUALE

€ 490,00 Anno

149 90 Anno
  • IVA inclusa
  • Ebook: inclusi
  • Analisi e backtest: senza limitazioni
  • Portafogli Modello: 52
  • Portafogli Personali: illimitati
  • Serie storiche: sì
  • CAPTCHA: assente

Disclaimer

Tutti i tipi di investimento sono rischiosi. Il livello di rischio può essere più o meno alto e i rendimenti possono variare al rialzo o al ribasso. Ogni investimento è soggetto al rischio di perdita.
I rendimenti passati non sono indicativi di quelli futuri.